Il ruolo dei porti del Mediterraneo nelle reti di trasporto europee

Civitavecchia
24 Nov 2017

La trasversale fra i due mari, Adriatico e Tirreno, rappresenta un'enorme opportunità di sviluppo economico all'interno del corridoio euro-mediterraneo che collega Spagna e Balcani attraverso il porto di Civitavecchia e quelli che insistono sull'Adriatico Centrale.

La direttrice Barcellona-Civitavecchia-Adriatico-Croazia, oltre a favorire lo sviluppo dell'Intermodalità e di importanti land bridges territoriali, ha il grande vantaggio di ridurre i tempi di percorrenza rispetto al traffico via gomma, nonché di favorire una modalità di trasporto maggiormente sostenibile e con minori emissioni in atmosfera.

Da qui nasce, pertanto, la volontà di cooperazione fra l'Autorità di sistema portuale del mare Tirreno Centro Settentrionale (Porti di Roma e del Lazio) e l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Centrale (Porti di Marche E Abruzzo) per valorizzare i corridoi trasversali di collegamento fra le due coste. 

Le due istituzioni, infatti, si stanno adoperando per promuovere una strategia comune e cogliere le occasioni di sviluppo che possono nascere da un collegamento trasversale fra Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Di questo tema si parlerà il 24 novembre p.v.  a Civitavecchia nel corso di un'importante conferenza internazionale su  "Il ruolo dei porti del Mediterraneo nelle reti di trasporto europee", che vedrà la partecipazione di un panel di relatori di primissimo piano.

Oltre ai Presidenti delle due Autorità di Sistema Portuale Francesco Maria di Majo e Rodolfo Giampieri, saranno presenti, tra gli altri, il Vice Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Vice Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Riccardo Nencini, il Coordinatore del Corridoio Atlantico della Commissione Europea Carlo Secchi, rappresentanti delle Regioni Lazio, Abruzzo e Marche, il Direttore Generale dell'Autorità Portuale di Barcellona Santiago Garcia Mila', il Direttore Operativo di Rete Autostrade Mediterranee Francesco Benevolo, nonché importantissimi esponenti del mondo dello shipping quali Guido Grimaldi di Grimaldi Group e Matteo Catani AD di Grandi Navi Veloci.