West Med Corridors

West Med Corridors è il progetto, gemello di East Med Mos, che ha identificato 4 possibilii Corridoi di Autostrade del Mare nell'area del Mediterraneo Occidentale e, più precisamente, dei paesi europei coinvolti nell'iniziativa (Italia, Spagna, Francia e Malta).

Il progetto si è concretizzato attraverso uno studio articolato in diversi punti: definizione della domanda, analisi dei fabbisogni, requisiti di qualità dei servizi, priorità di attivazione delle nuove linee nell'area e valutazione degli incentivi relativamente a tali corridoi.

È opportuno ricordare il contesto nel quale è stata accolta l'iniziativa di questo progetto: un importante incontro bilaterale tra Italia e Spagna tenutosi nel settembre 2009 a La Maddalena. Durante tale vertice, per il quale Rete Autostrade Mediterranee ha collaborato alla stesura dell'accordo, con funzione di supporto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è stata firmata una dichiarazione d'intenti per lo sviluppo delle Autostrade del Mare, la quale ha ribadito il reciproco impegno per la presentazione di progetti comuni oltre che alla creazione di un'apposita commissione intergovernativa.

Nell'ambito di West Med Corridors è' stata lanciata, nel mese di giugno 2009, la 1° call for proposals volta a ricevere proposte di implementazione o attivazione di nuove linee marittime. Conclusasi lo scorso 31 dicembre, alla call sono state presentate numerose proposte, tutte basate sul principio bottom up e provenienti da tutti e 4 i paesi partecipanti. Successivamente al lancio della call si è ritenuto opportuno promuovere un'importante convegno internazionale sulle Autostrade del Mare che si è tenuto a Roma il 1° ottobre e che ha visto la partecipazione di numerosi rappresentanti della Commissione Europea, dei Paesi membri e di operatori del settore provenienti da tutta Europa e dal nord Africa.

Il progetto, ha portato all'elaborazione del Master Plan per il Mediterraneo Occidentale il quale costituirà il necessario quadro di riferimento, a livello comunitario e nazionale, per le future iniziative di sviluppo delle Autostrade del Mare.