MoS24

 

MoS24 è stato promosso da Italia, Belgio, Malta e Francia con l'obiettivo di rafforzare il ruolo strategico del Corridoio 24 (Asse ferroviario Lione/Genova-Basilea-Duisburg-Rotterdam/Anversa) della rete TEN-T, come porta principale in Europa per il traffico di merci trasportato attraverso le Autostrade del Mare Mediterraneo (MedMos).

MoS 24, azione pilota inserita nel quadro del progetto prioritario delle Autostrade del Mare, ha sviluppato una piattaforma di interoperabilità attraverso la connessione e la messa a sistema di diversi apparati ICT di gestione del trasporto attualmente operativi (VTS, sistemi telematici doganali e portuali, piattaforma UIRNet, sistemi di gestione di operatori intermodali e di interporti, piattaforme di sicurezza). Tale piattaforma, operando in una innovativa logica di intermodalità, consente l’accesso e l’utilizzo da parte di utenti pubblici e privati, ai fini di un più agevole e fluido scambio informativo e documentale lungo la catena logistica.

In tale modo, il progetto ha centrato gli obiettivi di facilitazione del flusso intermodale e di implementazione del livello di qualità e sicurezza dell’attività di trasporto integrato, in particolare lungo l’asse Genova – Rotterdam e nell’ambito dei servizi marittimi offerti dal porto di Genova per il bacino del Mediterraneo.

Inoltre, attraverso la piattaforma MoS24 i diversi sistemi informativi sono in grado di dialogare dal punto di vista telematico, così da offrire e scambiare informazioni e dati che, opportunamente coordinati e gerarchizzati, possono essere resi fruibili all’utenza ai fini di una maggiore efficienza ed efficacia del trasporto intermodale.