Adriatic MoS

 

Adriatic MoS è stato coordinato da RAM e promosso insieme alla Slovenia, Croazia, Montenegro, Grecia e Albania. Il progetto ha avuto lo scopo di sviluppare le Autostrade del Mare (AdM) nel mare Adriatico come parte integrante del sistema di trasporto del Mediterraneo orientale, partendo dai risultati del precedente progetto "East Med MoS" ed estendendoli anche ai paesi in fase di pre-adesione all'Unione Europea.

Hanno partecipato al progetto i Ministeri del trasporto Italiano, Sloveno, Croato, del Montenegro ed Albanese, nonché la "Technical University of Athens", la "Faculty of Maritime Sciences of Rijeka" e l' "intermodal Transport Cluster" (SPC della Croazia). Il progetto è iniziato lo 01.07.2010 ed è terminato il 31.08.2014.

Il lavoro è stato articolato partendo da una ricognizione dei principali porti operanti nel versante Adriatico comprendendo anche i PAESI in ambito IPA. Tale ricognizione ha analizzato i flussi di traffico nei porti elaborando le relative proiezioni suddivise in 3 scenari 2020, 2025 e 2030 dalle quali sono emersi risultati particolarmente incoraggianti.

Un'ulteriore riflessione è stata fatta circa l’utilità di identificare dei CLUSTER PORTUALI che per la loro configurazione geografica ed infrastrutturale avrebbero potuto “sfruttare” la messa a sistema e attrarre più traffico. Nel caso specifico sono stati individuati 11 cluster. Una volta effettuate le proiezioni e l’identificazione dei cluster è stato possibile definire, tramite l’adozione del software di modellazione CUBE CARGO elaborato dalla National Techinical University of Athens,  le nuove possibili linee di Autostrade del Mare da sviluppare nel versante Adriatico.

Infine, sono state realizzate un’analisi costi-benefici ed un’analisi di impatto ambientale che hanno permesso di elaborare l' “Adriatic MoS Masterplan”, documento finale del progetto. Il Masterplan presenta le principali caratteristiche dei corridoi intermodali e delle Linee AdM nel mar Adriatico, analizzandole singolarmente, per poi valutare il livello di priorità dei progetti AdM in fase di programmazione e in esecuzione.