Avviso per manifestazione di interesse

   AVVISO PER MANIFESTAZIONE D’INTERESSE 

VISTI gli articoli 20, 30, 65, 68, e 225 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modificazioni ed integrazioni, recante “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”;

VISTO l’art. 8, comma 1, del D.L. 1 ottobre 2007 n. 159, convertito con modifiche dalla Legge 29 novembre 2007, n. 222;

il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

ha intenzione di procedere all’affidamento di un servizio sperimentale per un anno di trasporto marittimo tutto merci (cat. 19 dell’all. II B al D.Lgs. 163/2006) tra il porto di Catania e il porto di Corigliano Calabro e viceversa, da effettuarsi con partenze di almeno tre corse settimanali, con l’impiego di almeno una nave della capacità di carico non inferiore a 1.000 metri lineari di autoveicoli pesanti e 100 passeggeri e con velocità di crociera non inferiore a 15 nodi.

E’ previsto come sostegno allo start up di detta linea un contributo di € 6.000.000,00, IVA esclusa.

Le imprese che avranno manifestato interesse allo svolgimento del servizio oggetto del presente Avviso saranno successivamente invitate a presentare la propria offerta sulla base di un piano economico-finanziario. Il relativo contratto sarà stipulato con l’impresa di navigazione che avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa per l’Amministrazione.

INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO

GARANZIE RICHIESTE

A garanzia dell’offerta sarà richiesta una cauzione provvisoria, pari al 2 per cento del prezzo base indicato nel presente Avviso, da rilasciarsi ai sensi dell’art. 75 del decreto legislativo 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni. L’esecutore del contratto dovrà altresì prestare cauzione definitiva, pari al 10 per cento dell'importo contrattuale, nella misura e con le modalità conformi alle previsioni dell’art. 113 del predetto decreto legislativo.

FORMA GIURIDICA

Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti elencati nell’art. 34 del decreto legislativo 163/2006, ai sensi e alle condizioni previste agli artt. 34 e seguenti del decreto legislativo medesimo.

Per i costituendi consorzi si applicano le stesse regole stabilite per i raggruppamenti temporanei (R.T.I.); in questo caso, una delle imprese dovrà possedere gli stessi requisiti richiesti alla mandataria di un R.T.I..

I R.T.I. dovranno osservare, a pena di esclusione, le seguenti prescrizioni:

·        le imprese raggruppate presentino congiuntamente domanda;

·        presentino, contestualmente, la copia autentica del mandato alla capogruppo, ovvero una dichiarazione sottoscritta dal legale rappresentante di ciascuna impresa partecipante al R.T.I., contenente la volontà di associarsi in raggruppamento in caso di aggiudicazione, con indicazione della mandataria;

·        non partecipino alla gara singolarmente e quale componente di raggruppamenti;

·        ciascuna impresa del raggruppamento presenti i documenti richiesti ed elencati al successivo paragrafo “CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE”;

·        l’impresa mandataria soddisfi da sola almeno il 40% del requisito minimo di fatturato richiesto al successivo paragrafo “CAPACITA’ ECONOMICA E FINANZIARIA”. La restante percentuale dovrà essere posseduta cumulativamente dalla o dalle mandanti, ciascuna nella misura minima del 10%.

 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Le imprese interessate a partecipare alla selezione per l’individuazione dell’operatore cui affidare il servizio dovranno, a pena di esclusione, corredare la domanda di partecipazione della seguente documentazione, in lingua italiana:

Dichiarazioni, rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445/2000, sottoscritte in calce dal legale rappresentante della società e accompagnate da fotocopia del documento di riconoscimento del dichiarante, in corso di validità, o documento equivalente per ditte non italiane, attestanti:

1.      l’insussistenza delle condizioni di esclusione previste dall’art. 38 del decreto legislativo 163/2006, e successive modificazioni ed integrazioni;

2.      l’iscrizione nel registro della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura o, per le imprese estere, in uno dei registri professionali o commerciali dello stato di residenza, della Società, del Consorzio, di ciascuna delle imprese temporaneamente raggruppate, in caso di R.T.I., in conformità a quanto previsto dall’art. 39 del decreto legislativo 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni;

3.      l’insussistenza di rapporti di controllo o collegamento ai sensi dell’art. 2359 del codice civile, nei confronti di altro partecipante, in forma singola o associata alla gara;  

4.       di essere in regola con le norme che disciplinano le assunzioni obbligatorie dei lavoratori disabili ai sensi della legge n. 68/1999;

5.      di essere in regola con il pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali relativi ai propri dipendenti;

6.      di non avvalersi dei piani individuali di emersione (PIE) o di aver concluso il periodo di emersione, ai sensi della legge n. 383/2001, come modificata dalla legge n. 266/2002;

7.      di impegnarsi sin d’ora, nel caso di aggiudicazione, ad accettare periodiche ispezioni e controlli da parte di personale all’uopo delegato dall’amministrazione aggiudicatrice.

Qualora lo Stato Estero in cui ha sede la Società non contempli il rilascio di taluno dei documenti o dichiarazioni richiesti, sarà sufficiente una dichiarazione giurata ovvero una dichiarazione solenne resa davanti ad autorità giudiziaria o amministrativa, notaio o qualsiasi altro pubblico ufficiale autorizzati a riceverla secondo la legislazione dello Stato medesimo, che ne attesti l’autenticità. 

CAPACITA’ ECONOMICA E FINANZIARIA

Le imprese interessate dovranno altresì corredare la domanda di partecipazione della seguente documentazione:

·        dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, di data non anteriore a tre mesi rispetto alla pubblicazione del presente Avviso, attestanti la capacità economico-finanziaria (in caso di RTI o Consorzio da parte di ciascuna impresa partecipante)

·        dichiarazione, sottoscritta in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, concernente il fatturato globale d'impresa nell’ultimo triennio (2006-2008) che per requisito minimo non potrà essere inferiore ad € 10.000.000,00 IVA esclusa, e fatturato specifico, relativo ai servizi nel settore oggetto della gara, realizzato negli ultimi tre esercizi (2006-2008) che per requisito minimo non potrà essere inferiore ad € 5.000.000,00, IVA esclusa.

·        bilanci o estratti dei bilanci dell'impresa (2006, 2007, 2008) ovvero dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 (in caso di RTI o Consorzio da parte di ciascuna impresa partecipante).  

CAPACITA’ TECNICA

Ai sensi dell’art. 42, comma 1, lettera a) del decreto legislativo 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni, le imprese interessate dovranno altresì corredare la domanda di partecipazione della seguente documentazione:

·        elenco dei principali servizi prestati negli ultimi tre anni con l'indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi stessi; se trattasi di servizi prestati a favore di amministrazioni o enti pubblici, esse sono provate da certificati rilasciati e vistati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi; se trattasi di servizi prestati a privati, l'effettuazione effettiva della prestazione è dichiarata da questi o, in mancanza, dallo stesso concorrente.  I suddetti requisiti possono essere provati mediante dichiarazione sottoscritta in conformità alle disposizioni del D.P.R. 445/2000; al concorrente aggiudicatario sarà richiesta la documentazione probatoria, a conferma di quanto dichiarato in sede di gara. 

CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

La gara sarà aggiudicata secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei punteggi di seguito indicati:

A - L'offerta tecnica punti 65/100;

B - L'offerta economica punti 35/100.

L’attribuzione dei punteggi avverrà secondo i parametri che saranno riportati nella lettera di invito. 

************ 

La domanda di partecipazione corredata della documentazione sopra indicata dovrà pervenire, improrogabilmente entro le ore 13.00 del 20 luglio 2009, al seguente indirizzo:

Ministero delle Infrastrutture e dei TrasportiDirezione Generale del Trasporto Marittimo e per vie d’acqua interneDivisione IIIViale dell’Arte 16  -  00144 ROMA    

I plichi possono essere consegnati presso il suddetto ufficio, stanza 23 oppure stanza 24, dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Sulla busta dovrà essere riportata obbligatoriamente la seguente dicitura:

“NON APRIRE: MANIFESTAZIONE D’INTERESSE A PARTECIPARE ALLA “GARA PER L’AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI TRASPORTO MARITTIMO MERCI TRA IL PORTO DI CATANIA E IL PORTO DI CORIGLIANO CALABRO E VICEVERSA”.

La data e l’ora di consegna del plico saranno comprovate dal timbro dell’Amministrazione che rilascerà apposita ricevuta.

Dovrà altresì essere chiaramente indicato sul plico il mittente, l'indirizzo e i recapiti (telefono, fax ed eventuale e-mail) presso cui inviare eventuali successive comunicazioni.

Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, non assumendo il Ministero responsabilità alcuna ove esso non pervenisse nei termini o fosse consegnato ad ufficio diverso da quello indicato o non fosse integro.

La pubblicazione del presente Avviso non comporta alcun obbligo per il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nei confronti dei soggetti interessati né per questi alcun diritto.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si riserva ogni decisione in merito alla procedura da adottare per l’affidamento del servizio in questione senza che gli interessati possano avanzare alcuna pretesa a titolo di risarcimento o di indennizzo.

La gara verrà aggiudicata anche in presenza di un’unica offerta purché abbia superato positivamente tutte le fasi di valutazione.

Il presente Avviso sarà pubblicato sul sito del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti: www.mit.gov.it.

Il Direttore Generale

Dott. Enrico Maria Pujia

 

30 Giu 2009