ADRI UP (ADRIATIC MOS UPGRADED SERVICES)

Il progetto ADRI-UP (ADRIATIC MOS UPGRADED SERVICES) ha l’obiettivo di sviluppare i collegamenti di Autostrade del Mare nel contesto adriatico-ionico, attraverso interventi infrastrutturali e l’elaborazione di progettazioni nei porti di Trieste, Ancona ed Igoumenitsa e l’implementazione di interventi di aumento di capacità del retroporto di Fernetti. L’Azione mira infatti allo sviluppo delle infrastrutture portuali e logistiche al fine di potenziare i servizi di Autostrade del Mare lungo il corridoio adriatico ionico ed in connessione con tre corridoi della rete cenrale TEN-T: Bac, Scan-Med ed Orient-East Med. Più specificatamente, il progetto guidato dalla Autorità Portuale di Igoumenitsa, prevede le seguenti azioni:

-  La costruzione e lo sviluppo delle connessioni stradali del retroporto di Igoumenitsa;

- La progettazione definitiva ed esecutiva per l’upgrading delle infrastrutture ferroviarie interne al porto e per la realizzazione del nuovo terminal Ro-Pax nel porto di Ancona;

-  La ristrutturazione funzionale  e tecnica del Molo VI nel porto di Trieste;

- L’elettrificazione dei binari ferroviari interni e l’estensione dei magazzini nel retroporto di Fernetti;

Il progetto terminerà il 20 Dicembre 2020 e contribuirà allo sviluppo dei servizi di Autostrade del Mare tra Grecia ed Italia con uno sguardo anche verso i flussi di traffico da/per i paesi del Mediterraneo orientale, con importanti vantaggi in termini di diminuzione delle esternalità negative e di sviluppo qualitativo e quantitativo delle connessioni logistiche tra porti e rispettivi hinterland e dei collegamenti marittimi tra i porti interessati dall’Azione.