Strategia EUSAIR

La Strategia Europea per la Macroregione Adriatico-Ionica, approvata nel corso del Consiglio Europeo del 23-24 ottobre 2014, promuove il benessere economico e sociale della regione adriatico-ionica attraverso la crescita e la creazione di posti di lavoro, migliorando la sua attrattività, competitività e connettività, preservandone, al contempo, l’ambiente e garantendo ecosistemi marini e costieri sani ed in equilibrio.

EUSAIR si basa su quattro Pilastri, coordinati ciascuno da due Paesi:

  • Blue growth (Grecia, Montenegro)
  • Connecting the Region (Italia, Serbia)
  • Environmental quality (Slovenia, Bosnia-Herzigovina)
  • Sustainable tourism (Croazia, Albania)

A queste 4 aree si aggiungono altre tematiche trasversali: capacity building, ricerca e innovazione.

In Italia, per l’attuazione della Strategia EUSAIR, al fine di agevolare il raccordo delle istanze dei soggetti coinvolti, è stata istituita una Cabina di regia nazionale costituita da: il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale attività, il Dipartimento per lo sviluppo e la Coesione Economica, il Dipartimento per le Politiche Europee e le Amministrazioni centrali e regionali interessate.

L’Italia è co-coordinatore, insieme alla Serbia, del Pilastro 2 Connecting the Region che affronta due priorità distinte ma interconnesse: i trasporti (comprendente sia i trasporti marittimi che le connessioni intermodali verso l’hinterland) e le reti per l’energia.

Il MIT è l’Amministrazione centrale incaricata per l’attuazione del Pilastro 2 finalizzato al miglioramento della connettività, in termini di reti di trasporto ed energetiche, all’interno della Macroregione e con il resto d’Europa. Il Prof. Pierluigi Coppola è il Focal Point nazionale nominato dal Ministero per la Strategia EUSAIR.

Nel corso delle riunioni del sottogruppo trasporti del TSG2 è stata approvata una lista aperta di progetti “targhettizzati” EUSAIR che riguardano principalmente i temi della sicurezza, monitoraggio del traffico marittimo, sviluppo di carburanti alternativi, implementazione delle vie d’acqua interne e delle Autostrade del mare, miglioramento delle connessioni transfrontaliere e con l’hinterland e lo sviluppo in ambito portuale.

Tale lista è stata presentata illustrata durante il 3° Forum Annuale EUSAIR che è stato ospito a Catania a conclusione dell’anno di presidenza italiana della Strategia (1° Giugno 2017-31 maggio 2018).  Al centro dei lavori dell’agenda italiana è stato posto il tema della Connettività intesa come una opportunità di sviluppo per le reti di trasporto e di energia nella Macroregione. Il Forum ha rappresentato uno strumento utile per dare ulteriore slancio alla Strategia EUSAIR e per rafforzarne l’importanza, in cui l’Italia svolge un ruolo di leadership, nonché un momento di indirizzo strategico orientato ad accrescere la competitività e connettività nella macroregione.

Link utili :

Sito Ufficiale EUSAIR

Sito del Programma Adrion