Ferrobonus

Il Ferrobonus è l'incentivo a sostegno del trasporto combinato e trasbordato su ferro, istituito dall'articolo 3 del Decreto Ministeriale n. 592 del 4 agosto 2010 e modificato dal Decreto Ministeriale n. 750 del 14 ottobre 2010.

Beneficiarie di questa misura sono state le imprese utenti di servizi di trasporto ferroviario che:

a) abbiano commissionato, a partire dal 15 ottobre 2010 al 14 ottobre 2011, servizi di trasporto combinato e/o trasbordato con treni completi mantenendo in essere un volume di traffico, in termini di treni/km percorsi sulla rete nazionale, non inferiore all' 80% di quello effettuato nel corso del periodo dal 1°luglio 2009 al 30 giugno 2010;

b) non abbiano commissionato servizi di trasporto combinato e/o trasbordato con treni completi nel corso del 2009 ma commissionino tali servizi nel periodo dal 15 ottobre 2010 al 14 ottobre 2011. L'accesso ai contributi era subordinato all'effettuazione, nel predetto periodo di tempo, di almeno 48 coppie di treni completi.

I beneficiari del Ferrobonus hanno dovuto impegnarsi a mantenere in essere per i dodici mesi successivi un volume di traffico, in termini di treni/km percorsi sulla rete nazionale, non inferiore all’80% di quello effettuato tra il 1° luglio 2009 e il 30 giugno 2010 ovvero, a mantenere il volume di almeno 48 coppie di treni completi anche per i dodici mesi successivi.

Le risorse complessive investite per il ferrobonus sono state dell’entità di più di 25 milioni di Euro.

In qualità di implementing body del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, RAM si è occupata della gestione operativa dell’incentivo in tutte le sue fasi.