Green Logistics Expo

Padova
08 Mar 2018

Nuove prospettive di collegamento porti/interporti nell’era delle Autostrade del Mare

La portualità italiana non è mai riuscita a sviluppare traffico intermodale container importante verso i mercati extra nazionali; grazie allo sviluppo delle Autostrade del Mare e alla grande crescita del combinato terrestre costituito essenzialmente da semirimorchi, è oggi possibile pensare ad un nuovo network di collegamenti fra porti e aree “inland” in sintonia con il mondo dell’autotrasporto. Per la prima volta tutta la penisola italiana potrebbe assumere un nuovo ruolo come piattaforma ben integrata con i traffici continentali in uno scenario totalmente impossibile nel mercato intermodale container. Rimangono ancora dei colli di bottiglia infrastrutturali che occorre superare dando certezze al mercato.

Saranno questi i temi trattati nel corso del Convegno "Porti e interporti. Non solo combinato marittimo" che si svolgerà a Padova il prossimo 8 marzo in occasione di Green Logistics Expo, il Salone internazionale della logistica sostenibile (Padova, 7-9 marzo). Il programma, ancora in via di definizione, vedrà la partecipazione del Direttore Operativo di RAM, Francesco Benevolo.